12 / 12 / 2012

La Triennale di Milano espone il progetto Monsordo

Fino al 24 Febbraio 2013 La Triennale di Milano ospiterà la mostra TDM5: Grafica Italiana.
L’esposizione si snoda fra più di mille prodotti grafici raccolti dai tre curatori: Mario Piazza, Giorgio Camuffo e Carlo Vinti. Nella sezione packaging, esposto il progetto Monsordo di Ceretto, curato da Giacomo Bersanetti e Italo Lupi.

Con la quinta edizione dal titolo TDM5: Grafica Italiana, Triennale Design Museum porta avanti il suo percorso di promozione e valorizzazione della creatività italiana, estendendo la ricerca a una storia che è sempre stata considerata minore e ancillare, per restituirle la giusta autonomia. Grafica Italiana rappresenta un’opportunità per presentare vicende, figure, fenomeni che hanno accompagnato e sostenuto gli sviluppi culturali, sociali, economici e politici del nostro paese, che rimangono ancora relativamente poco conosciuti, nella loro ricchezza, al di fuori delle comunità specializzate.
Partendo dalle premesse storiche, dalle radici culturali e dai momenti-chiave del graphic design italiano, il percorso espositivo si articola per tipologie di artefatti: lettere, libri, periodici, cultura e politica, advertising, identità visiva, segnali, film, video e packaging. Si configura una sorta di tassonomia, che va dalla scrittura ai progetti che si relazionano con il tema dello spazio e del tempo.

esposizione

Nella sezione packaging alimentare, esposto il progetto del vino Monsordo dell’azienda Ceretto.
L’identità visiva di questo prodotto nasce dalla sintesi fra il particolare profilo della bottiglia, disegnata da Giacomo Bersanetti, ed il lettering in rilievo nel vetro, pensato da Italo Lupi.

modelli

Una bottiglia fortemente radicata nel territorio che nasce, più precisamente, dal ridisegno della Poirinetta, un contenitore che ha origine verso la fine del ‘600 presso una vetreria di Poirino, nei pressi di Torino.

Il lavoro compiuto da Ceretto rappresenta un passaggio fondamentale che caratterizza l’intero ambito della comunicazione del settore vinicolo. Con i fratelli Ceretto si attua il trasferimento delle competenze progettuali relative all’identità del vino: dal fornitore al designer.

Tag Disegno bottiglia, Packaging, Piemonte

Nessun commento

Lascia un commento