30 / 12 / 2011

2008 - Piemonte Torino Design

Mostra che, dopo due anni di itineranza internazionale (Canton, Seul, Ning Bo, Hong Kong, Kyoto, Hanoi, Belo Horizonte, Santiago del Cile, Istanbul, Bursa, Wroclaw), si ripresenta a Torino, aggiornata e arricchita nei contenuti, in occasione degli eventi di “Torino 2008 World Design Capital”. L’eccellenza del design “made in Piemonte” è qui documentata attraverso 200 prodotti industriali progettati e/o realizzati nell’area regionale dal 1995 al 2008, da oltre 150 designer e 170 aziende.

I progetti di SGA selezionati:

Tosti ice bucket

Rinfrescatore
Tipologia: Rinfrescatore per bottiglie
Design: Giacomo Bersanetti, Bruno Rota, Francesco Voltolina,
Studio Grafico Artigiano (BG), 2000
Modelli: Arir (AT)
Ingegneria: Boggio - Arir (AT)
Produzione: Arir (AT) per Tosti (AT), 2000
Sollevabile e trasportabile con una sola mano grazie all’impugnatura collocata in prossimità del baricentro, ospita comodamente due bottiglie. Ottenuto da un’unica lastra di alluminio per imbutitura.

Braida Bricco Bigotta

La Monella, Bricco dell’Uccellone
Tipologia: Etichetta
Design: Giacomo Bersanetti, Chiara Veronelli, Studio Grafico Artigiano (BG), 1982
Produzione: Braida di Giacomo Bologna (AT), 1983
Unico attore della composizione grafica è il lettering, dove un carattere tradizionale, liberamente combinato, dà luogo a una composizione con forte identità e facilmente memorizzabile: ciò che risulterà determinante per il successo di questi vini negli spazi di vendita sia tradizionali sia della grande distribuzione.

Cascina Castlet Passum

Passum
Tipologia: Etichetta
Design: Giacomo Bersanetti, Studio Grafico Artigiano (BG), 1984
Produzione: Cascina Castle’t (CN), 1985
Il segno della “P” prealfabetica, reso materico dall’inchiostro serigrafico, diventa protagonista assoluto del corpo della bottiglia. Primo caso di utilizzo della serigrafia su una bottiglia di prodotto vinicolo.

I Vignaioli Santo Stefano

Moscato
Tipologia: Bottiglia ed etichetta
Design: Giacomo Bersanetti, Studio Grafico Artigiano (BG), 1987
Ingegneria: SGA (BG), Ufficio Tecnico Vetri Speciali (TN)
Produzione: I Vignaioli di Santo Stefano (CN), 1987
Una bottiglia definita da un’unica linea che collega il collo e il corpo-spalla con un’immagina di grande fluidità, in cui l’etichetta è un bilanciato punto focale.

Selezioni Comunali

Selezioni Comunali
Tipologia: Etichetta
Design: Francesco Voltolina, Studio Grafico Artigiano (BG), 2003
Produzione: Fontanafredda (CN), 2003
Il riferimento è alla visione prospettica dei filari di vite in collina, suggestione ripresa anche dalle fasce che decorano gli edifici dell’azienda vinicola.

Contratto

Linea Vini Classici
Tipologia: Etichetta
Design: Giacomo Bersanetti, Chiara Veronelli, Studio Grafico Artigiano (BG), 1995-1998
Produzione: Contratto (AT), 1995
Un lettering classico di origine calligrafica è il fuoco ottico di una linea di etichette in cui ciascuna declinazione della forma acquista una personalità distinta e nel contempo comunica l’appartenenza del prodotto a un’unica azienda.

Tag Piemonte

Nessun commento

Lascia un commento