21 / 07 / 2017

Gruppo Italiano Vini - Progetto Biologico Italiano

Il nuovo progetto Biologico Italiano del GIV, Gruppo Italiano Vini, mira a valorizzare l’offerta BIO di alcune selezionate aziende.
Per Bigi, Castello Monaci, Melini e Rapitalà, abbiamo studiato un nuovo packaging in grado di garantire a ciascuna etichetta una precisa identità, personalità e riconducibilità all’azienda di appartenenza.
Si è anche voluta affermare una forte riconoscibilità di questa linea, grazie alla creazione di un simbolo dedicato, che firma i prodotti BIO del Gruppo, e a comuni criteri estetici.
In tutte le etichette si è scelto di utilizzare illustrazioni spontanee, pulite, caratterizzate da colori freschi, in grado di esprimere vitalità e genuinità.

etichette Progetto Biologico Italiano

Nel dettaglio: per Rapitalà abbiamo scelto una farfalla dai colori molto vivaci, simbolo di buona salute dell’habitat; per Castello Monaci abbiamo pensato di illustrare alcuni fili d’erba, per richiamare la tecnica del sovescio, utilizzate per arricchire la terra di nutrienti assolutamente naturali.
Per Melini, abbiamo riprodotto la coccinella, simbolo delle coltivazioni in cui non si usano antiparassitari chimici; e infine Bigi, per cui abbiamo scelto un tralcio di vite sezionato e illuminato da un fascio di luce, ad evocare l’influenza che gli astri esercitano nel tempo sulla pianta e i suoi cicli vitali.

Tag Packaging, Progetto BIO

Nessun commento

Lascia un commento